Diventare vegetariani, 5 punti fondamentali da non sottovalutare

La più grande ricerca umana è capire che cosa si deve fare per diventare esseri umani.
“Immanuel Kant”

 

Se anche tu sei approdato su questo sito perchè la tua intenzione è quella di nutrirti d’ora in poi a base di alimenti vegetali ma temi il rischio di carenze alimentari e nutrizionali, oppure necessiti di qualche informazione per approcciarti meglio al mondo del vegetarianismo, sappi che questo spazio è stato creato appositamente per aiutarti a comprendere che si può vivere bene e in salute semplicemente imparando a stabilire un equilibrio alimentare con se stessi.

Le innumerevoli testimonianze di coloro che da anni prima di te hanno fatto questa scelta e soprattutto gli studi condotti sino ad oggi possono dirci con certezza che vivere senza carne non solo è possibile ma è persino raccomandabile.

L’alimentazione del futuro è l’alimentazione vegetariana.

Lo prevedono le statistiche quando affermano che in Italia nel 2050 la maggioranza della popolazione sarà vegetariana, ma soprattutto lo suggerisce il buon senso.
Una dieta a base vegetale ben bilanciata, non solo soddisfa pienamente le esigenze nutrizionali dell’organismo in ogni fase del ciclo vitale, ma ne consente di soddisfare pienamente il gusto dei palati più esigenti grazie alla grande varietà dei cibi da cui è possibile attingere.
Inoltre, l’alimentazione a base vegetale consente di risparmiare sui costi di produzione, consumo e metabolizzazione del cibo, con interessanti e forti implicazioni sul piano economico e socio-sanitario.

1.Non sarà un percorso semplice e all’inizio dovrai lasciar cadere le convinzioni in merito alla cultura alimentare sino ad oggi ricevuta.

Dovrai probabilmente mettere in discussione le tradizioni culinarie della tua famiglia, della tua terra di provenienza, dovrai rinunciare o rivedere le tue pietanze preferite, dovrai rispondere alle domande scomode di parenti e amici che tenteranno di dissuaderti da questo percorso.

2.Ci passiamo proprio tutti dalla riluttanza, dall’incredulità, e per certi versi persino dallo sbigottimento dei non vegetariani.

Dire ad un amico, ad un parente, ad un collega di lavoro che abbiamo scelto di diventare vegetariani o  vegani è un pò come affermare che da quel momento in poi tutto cambia.

Cambia il modo di pranzare insieme agli altri, cambia la consapevolezza verso il cibo che si consuma, e cambiano quindi le abitudini che fino a qualche tempo prima ci rendevano simili alla maggior parte delle persone.

Cambia l’atteggiamento dei non vegetariani nei nostri confronti.

3. Dovrai seguire una dieta vegetariana sana ed equilibrata, una giornata alimentare equilibrata con il giusto apporto di nutrienti, prevede l’acquisizione di circa il 55% di carboidrati, il 25% di grassi, il 20% di proteine.

4. Potrebbe essere consigliabile assumere qualche integratore come ad esempio la vitamina B12 

Non è possibile stabilire il reale fabbisogno individuale di vitamina b12 e le carenze potrebbero manifestarsi con segni più o meno evidenti o in tempi più o meno lunghi a seconda del soggetto.

Ad ogni modo sintomi come anemia e degenerazioni del sistema nervoso potrebbero segnalarci la carenza di vitamina B12, (leggi questo articolo per saperne di più)

5. L’etica vegetariana non è soltanto una scelta alimentare, ma riguarda più questioni. Normalmente un vegetariano pone attenzione anche all’abbigliamento scegliendo capi che non siano stati prodotti con pellicce o pelli animali, pone attenzione alla cosmetica selezionando i marchi che non testano i loro prodotti sugli animali. Inoltre non approva lo sfruttamento degli animali in ambiti come il circo, le corse dei cavalli, le gli zoo, la corrida, e qualunque altra esibizione o manifestazione che ne prevedano l’uso a fini ludici o sportivi.

Nonostante ciò appena avrai intuito le potenzialità della tua consapevolezza alimentare, dell’impatto positivo che essa avrà sulla tua salute, dell’armonia etica nei confronti di tutti gli esseri viventi e del profondo amore che percepirai della natura che ti circonda, nulla potrà farti tornare indietro.

Qui troverai tutte le informazioni che potranno servirti per cominciare a costruire il tuo cambiamento e la tua consapevolezza alimentare cosicchè un giorno non molto distante anche tu potrai dire di essere in pace con tutto il creato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...