Granarolo, il pomo della discordia

Lascia un commento

Ormai è risaputo che il gruppo Granarolo ha lanciato sul mercato una nuova linea di produzione 100% vegetale.

Fin qui nulla di strano se consideriamo l’alto tasso giornaliero di conversione all’alimentazione vegetariana.

Infatti i vegetariani tendenzialmente accolgono con piacere questa scelta fatta dal gruppo.

Il prodotto in verità è buono e inoltre la materia prima è italiana.

La contrarietà emerge invece nel mondo vegano.

Alcuni vegani sostengono che questa scelta possa considerarsi l’inizio di una rivoluzione nell’industria di produzione alimentare, poichè se un marchio così importante nella produzione di latte nazionale, abbraccia il mondo vegetale, allora qualcosa di veramente importante sta avvenendo.

In effetti a pensarci bene la rivoluzione alimentare può essere fatta soltanto dai consumatori, solo in quel caso le industrie possono convertirsi in parte o totalmente.

Se da domani nessuno consumasse più latticini, Granarolo come come altri produttori sarebbero costretti a convertirsi pur di rimanere sul mercato e continuare a fare business.

Non la pensano allo stesso modo invece molti vegani che si rifiutano categoricamente di sostenere un’impresa che di fatto non ha smesso di produrre latte e quindi di sfruttare gli animali.

Anzi considerano questa scelta una mossa ingannevole, in quanto furbescamente il gruppo riesce di fatto a trarre vantaggio economico anche da chi fino a ieri boicottava il marchio ed oggi invece lo finanzia attraverso l’acquisto di prodotti vegetali.

In effetti ad essere vegani questo dilemma è più che lecito.

In verità anche ad essere vegetariani a basso consumo di latticini (e magari non industriali) la questione si pone.

Voi cosa ne pensate?

Autore: consapevolezza alimentare

Sono Sonia ho 33 anni e ho smesso di definirmi per categorie. Amo leggere, cucinare, parlare di piccole e grandi rivoluzioni quotidiane in compagnia di una bella birra alla spina e ovviamente di qualcuno interessato all'argomento. La mie recenti rivoluzioni sono l'alimentazione vegetariana, l'orto sul balcone, la camminata di un'ora tutti i giorni, la mia attività indipendente e questo blog. Ambizioni future: l'auto-produzione casalinga e di conseguenza una casa in campagna! Consapevolezza Alimentare è una rubrica di approfondimento sul percorso alimentare vegetariano, ha lo scopo di supportare tutti coloro che vorrebbero fare o hanno fatto questa scelta etica, salutistica e ambientalista. Consapevolezza Alimentare mette insieme vari contenuti, estratti di libri di autori che hanno affrontato tale tematica, testimonianze di persone che da tempo hanno fatto propria la scelta vegetariana o vegena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...