Vegetariani, vegani e zucchero raffinato

Lascia un commento

Perchè alcuni vegetariani e vegani non mangiano lo zucchero raffinato?

Facciamo innanzitutto qualche precisazione sul processo di raffinazione dello zucchero.

Lo zucchero raffinato può essere ottenuto sia dalla barbabietola da zucchero che dalla canna da zucchero, sia il gusto che il loro aspetto sono simili.

Il processo di raffinazione è però differente.

Per creare dello zucchero dalle barbabietole, il succo viene rimosso con un diffusore e miscelato con additivi che lo rendono cristallizzato.

Per quanto riguarda quello di canna, il suo succo è separato dalla polpa, riscaldato fino ad essere cristallizzato e poi filtrato con del carbone ottenuto da delle ossa di animali per rimuovere le impurità, dando allo zucchero il suo colore bianco, oltre che essere depurato con calce, trattato con anidride carbonica, acido solforoso, cotto, raffreddato, cristallizzato, centrifugato, filtrato.

Certamente non tutto lo zucchero di canna è raffinato con il carbone ottenuto dalle ossa, e alcune aziende utilizzano alternative come il carbone granulare, che non contiene prodotti di origine animale.

Questo è il motivo principale per il quale lo zucchero raffinato viene escluso dall’alimentazione vegetariana e da quella vegana.

Inoltre da un punto di vista salutistico si tende ad eliminare il più possibile lo zucchero raffinato in quanto produce molteplici effetti negativi sull’organismo, tra cui: dipendenza da zucchero, innalzamento della glicemia, stress ormonali, problemi sul sistema nervoso e sul metabolismo.

A causa di tali e tanti effetti collaterali oltre che per motivi ovviamente etici, è consigliabile abolirlo da una sana e consapevole alimentazione.

D’altra parte le alternative naturali possono essere molteplici:

ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE

MIELE (non adatto ai vegani)

SCIROPPO D’ACERO

MALTO D’ORZO

SCIROPPO DI RISO

SCIROPPO DI MAIS

SUCCO DI AGAVE

MELASSA

SCIROPPO DI MELE

SUCCO D’UVA

STEVIA

AMASAKE (ottienuto dalla germinazione enzimatica del riso bianco)

ZUCCHERO DI COCCO

Dopo aver provato queste alternative, sicuramente lo zucchero raffinato rappresenterà soltanto un vago ricordo del passato e ben presto ti sentirai disintossicato da questo veleno legalizzato.

 

 

Autore: consapevolezza alimentare

Sono Sonia ho 33 anni e ho smesso di definirmi per categorie. Amo leggere, cucinare, parlare di piccole e grandi rivoluzioni quotidiane in compagnia di una bella birra alla spina e ovviamente di qualcuno interessato all'argomento. La mie recenti rivoluzioni sono l'alimentazione vegetariana, l'orto sul balcone, la camminata di un'ora tutti i giorni, la mia attività indipendente e questo blog. Ambizioni future: l'auto-produzione casalinga e di conseguenza una casa in campagna! Consapevolezza Alimentare è una rubrica di approfondimento sul percorso alimentare vegetariano, ha lo scopo di supportare tutti coloro che vorrebbero fare o hanno fatto questa scelta etica, salutistica e ambientalista. Consapevolezza Alimentare mette insieme vari contenuti, estratti di libri di autori che hanno affrontato tale tematica, testimonianze di persone che da tempo hanno fatto propria la scelta vegetariana o vegena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...